martedì 15 marzo 2016

Pieghi di libri: come funziona e come creare una busta ad hoc


Salve a tutti!

Oggi vorrei parlarvi di un servizio di Poste Italiane decisamente vantaggioso per noi lettori, "Pieghi di Libri", che permette di spedire libri/fumetti/riviste ad un prezzo piccolo ed accessibile.


- Cos'è e come funziona

http://www.poste.it/postali/italia/pieghi-libri.shtml

http://www.poste-impresa.it/resources/postali/editoriali/postali_pmi/pdf/pieghiLibri_scheda_tecnica_prodotto.pdf

"Pieghi di Libri" è un servizio di Poste Italiane che consente di inviare un libro (anche in formato elettronico, per esempio all'interno di un CD) , un fumetto o una rivista ad un qualsiasi altro privato cittadino.

Fino a poco tempo fa c'era molta confusione ed incertezza al riguardo, tanto che se vi recavate ad uno sportello postale poteva capitare che l'impiegato/a si rifiutasse di applicare la tariffa perché secondo lui/lei era un servizio riservato esclusivamente alle aziende o che cercasse di dissuadervi con domande ed affermazioni singolari, come è successo a me: 
Impiegato: << Ma lei è sicura che è un piego di libri?" >> ("è sicura di quello che sta facendo?!") 
Io:  << ...Beh... si.... >>
Lui: << Se lo dice lei va bene. >> ("di questo misfatto io me ne lavo le mani!") 
Io: "....?!? " 


Sul sito di Poste Italiane il piego di libri viene indicato come servizio postale universale, elencato nei servizi dedicati al pubblico, quindi non solo alle imprese, le quali godono di tariffe ancora più basse. Di recente ho avuto l'impressione che Poste Italiane debba aver chiarito l'equivoco con i suoi dipendenti perché non mi sono più capitati episodi simili, meno male.





- Tipologie e Tariffe  -

Esistono due tipi di piego, l'ordinario e quello con raccomandata.


  • Il Piego Ordinario ha come Tariffa/Peso:
Fino a 2 kg:  euro 1,28
Da 2 a 5 kg:  euro 3,95

Non è tracciabile.
Tempi di spedizione, in media, di due settimane, fino ad arrivare a un mese.


Non è tracciabile ed in caso di smarrimento né le Poste né il venditore se ne assumeranno la responsabilità.
Vi dirò che con questo formula finora sono stati ricevuti tutti i libri che ho inviato e mi sono arrivati tutti i libri che ho richiesto.

I tempi di spedizione sono decisamente variabili ma in media un piego ordinario impiega 2 settimane per arrivare a destinazione.
Per esempio nel mio caso i libri che invio impiegano solitamente pochi giorni per arrivare a destinazione, mentre i libri che mi vengono spediti impiegano sempre 2 settimane. Probabilmente ciò accade perché prima di arrivare nella mia città i libri vengo smistati ulteriormente in una città di una regione vicina e dev'essere quest'ulteriore passaggio a prolungare i tempi.

Si può spedire sia allo sportello in posta sia tramite cassetta postale, basta che mettiate un numero sufficiente di francobolli tali da raggiungere la cifra di € 1,28.



  • Piego di Libri Raccomandato Al costo del piego ordinario dovete aggiungere quello della raccomandata, che ammonta a € 2,35. 

Per cui:
Fino a 2 kg: euro 3,63 (1,28 + 2,35)
Da 2 a 5 kg: euro 6,30 (3,95 + 2,35)

E' Tracciabile.
Tempi di spedizione da pochi giorni ad una settimana circa.


Per poter spedire un piego con raccomandata dovete recarvi alle poste, compilare l'apposito cedolino della raccomandata e consegnarlo allo sportello insieme al vostro pacco.

Con il piego raccomandato vi viene fornito il codice di spedizione, con cui potrete seguire il percorso del vostro pacco che verrà consegnato direttamente al destinatario, il quale dovrà firmare la ricevuta di avvenuta consegna. 
Se il proprietario non è in casa gli verrà lasciato nella cassetta della posta un ricevuta in cui lo si avvisa che il pacco è in giacenza presso l'ufficio postale X  e di andarlo a ritirare dal giorno tot, negli orari x ed y. 
In quest'ultimo caso non ci sono costi aggiuntivi, solo se se fate passare troppo tempo (non ricordo esattamente quanto ma è comunque un tempo considerevolmente lungo) vi verrà applicata una tariffa aggiuntiva.

E' la tariffa più usata e consigliata sui vari e-commerce e su alcuni siti di scambio/vendita. 
Nulla vi vieta di effettuare un acquisto con piego ordinario ma ricordatevi che avrete minori garanzie, quindi accertatevi della buona fede dell'altra parte.





- Come imbustare -


I pieghi di libri sono soggetti ad ispezione postale, per questo i pacchetti devono avere un lato apribile. 
Da quanto mi è stato spiegato da un'impiegata delle poste i controlli vengono effettuati a campione, non so quanto regolarmente.


Un'altra cosa importante da sapere è che all'interno del piego non può essere inserito nient'altro che il libro e questo significa niente bigliettini, niente segnalibri, insomma niente che possa avere carattere di corrispondenza personale (sono ammessi i biglietti da visita) o che sia un gadget. 
Mi dispiace questa cosa e la trovo piuttosto stupida: quando spedisco un libro voglio poter raccontare la sua storia alla persona che lo "adotterà", vorrei poter creare un contatto il più possibile "caldo".
A me non sembra un di più quanto piuttosto una cosa piuttosto istintiva e naturale. Ma sorvoliamo ed andiamo avanti.


Per imbustare potete comprare dal tabacchino o in cartoleria le buste gialle imbottite, ne esistono di diverse dimensioni e non costano tantissimo, una busta di dimensione media costa intorno ai € 0,50.
Molte persone riciclano le buste che gli sono arrivate, coprendo o strappando i dati precedenti.
E' sicuramente un'ottima scelta da un punto di vista ecologico ma per una questione di correttezza e rispetto vi invito a non riutilizzare buste con evidenti segni di usura e che vanno perdendo pezzi.




Se andate di corsa e dovete spedire con urgenza potete acquistare direttamente allo sportello una confezione preaffrancata, non sono molto economiche ma dovrebbero essere piuttosto robuste e sicure.
Se vi recate in un ufficio abbastanza grande (solitamente le centrali) dovreste anche trovare le buste normali ed imbottite ad un prezzo più o meno pari a quello della cartoleria.





Se invece dovete spedire più libri, o uno solo ma molto grande, vi consiglio di comprare della carta da pacchi e confezionare la busta da voi. 
In realtà molti dei materiali che vi sto per elencare non dovrebbero essere utilizzati (vedi "guida al confezionamento") ma dato che molti dei pieghi che invio li realizzo così, nessun impiegato/a mi ha mai fatto storie al riguardo e sono sempre arrivati perfettamente sani e salvi, vorrei comunque condividere con voi questo piccolo tutorial.
E' più facile di quanto possiate immaginare, una volta presa la mano diventa persino divertente ed è anche economico perché ogni foglio è veramente grande e vi usciranno un bel po' di pieghi.


MATERIALI:

- 1 foglio di carta da pacchi (reperibile in cartoleria, € 0,80 l'uno)
- 1 busta trasparente con i buchi
- Scotch telato (più resistente e facile da attaccare/staccare dalla carta senza rovinarla)
- 2 fermacampioni (una scatolina costa intorno a € 1,20)
- una penna/pennarello
- forbici
- pinzatrice
- un supporto morbido e resistente (es: un vecchio portafogli)
- un peso che vi aiuti a tenere fermo il tutto durante i vari passaggi (es: una tazza con scritto "keep calm and choose")


PASSAGGI:

1 - Inserite il libro all'interno di una busta trasparente con i buchi per far si che rimanga protetto il più possibile. 
Cercate di lasciare meno avanzo possibile e che aderisca perfettamente, chiudete con lo scotch, prima una metà e poi la parte superiore.
Se le dimensioni del libro lo permettono un'idea alternativa più economica ed ecologica potrebbe essere quella di riciclare la plastica che riveste pubblicità o altre riviste che di solito ci arrivano a casa.




2 - Prendete la carta da pacchi e regolatevi più o meno come fareste per un pacco regalo ma con l'accortezza di lasciare uno o due centimetri in larghezza. 
La busta infatti non dovrà aderire perfettamente al libro, in modo che quest'ultimo possa essere tirato fuori agevolmente in caso di ispezione postale. 
Per un libro di medie dimensioni, 200-300 pagine, è solitamente sufficiente un rettangolo, seguite e ritagliate le pieghe del foglio.
Posizionate il libro al centro del vostro rettangolo, fate una piega al lato che andrà sopra, fermate con un peso mentre applicate il primo pezzetto di scotch, più o meno al centro.




3 - Per quanto riguarda il fondo piegate come fareste per un pacco regalo, pinzate gli angoli per essere sicuri che non si possano aprire e siate generosi con lo scotch in modo da dare maggiore robustezza e protezione al pacchetto.





4 - Passiamo alla parte superiore, che non potrà essere chiusa completamente per l'eventuale ispezione postale. 
Ripiegate il bordo superiore e, aiutandovi con un supporto morbido ma resistente (nel mio caso un portafogli), fate due piccoli buchi ai lati aiutandovi con una forbice (attenzione a non tagliarvi!), praticando una leggera pressione e facendo dei piccoli movimenti rotatori. 
A questo punto inserite i fermacampioni, la "testa" dovrà essere rivolta verso l'esterno del pacco, dove andrete a scrivere le informazioni, le "alette" rimarranno quindi nascoste.
Per chiudere applicate un altro piccolo pezzo di scotch e ricordatevi di scrivere tra un fermacampione e l'altro "Lato apribile".

Normalmente scrivo a zampa di gallina ma questa volta ho veramente superato me stessa!


5 - A questo punto potete inserire i dati per spedire il pacchetto.
La prima cosa che vi consiglio di scrivere è la dicitura "Piego di libri" (lo so che non è il nome esatto ma "pieghi di libri" proprio non mi suona), in stampatello ben visibile, nell'angolo in basso a sinistra. Mi raccomando, è fondamentale, se lo dimenticate potrebbero non accettarvelo o rimandarvelo indietro. 
E per concludere, qualche banalità:
L'angolo in alto a destra va lasciato vuoto per i francobolli o l'etichetta stampata dallo sportello;
Nell'angolo in basso a destra scrivete i dati del ricevente;
Nell'angolo in alto a sinistra scrivete i vostri dati, magari con dei caratteri un po' più piccoli rispetto a quelli del ricevente.








6 - Missione compiuta, siete pronti per spedire!!

Credetemi è molto più complicato a dirsi che a farsi!



Non mi resta dunque che augurarvi una pioggia di pieghi di libri!

Buone letture! ^^


6 commenti:

  1. Risposte
    1. Meno male, sono contenta che si sia capito qualcosa! XD Grazie! ^^

      Elimina
  2. Che bel post! Anche a qualche mia amica è capitato che in posta non accettassero il piego...misteri delle nostre poste! Io però ho sempre spedito senza problemi.
    ;-)
    un saluto
    Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lea, grazie! Sono contenta che il post ti sia piaciuto ^^ e meno male che non ti hanno mai fatto storie, è veramente antipatico quando succede.

      Elimina
  3. Ciao Sara, grazie per l'utile articolo. Devo spedire due libri con piego, utilizzerò le classiche busta da cartoleria, ma posso chiuderle con il lato adesivo di cui sono dotate o, dovendo essere apribili, devo arrangiarmi in qualche altro modo? Grazie ancora, Marco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco! Scusa il ritardo della risposta, sono contenta ti sia stato utile :) le buste classiche sono progettate apposta per l'ispezione postale quindi non preoccuparti, se temi che possa aprirsi al massimo aggiungi dei fermacampioni ma solitamente la parte adesiva regge perfettamente da sola.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...